Appia run 15° edizione: Una full immersion nella storia

Appia run 15° edizione: Una full immersion nella storia

Domenica 28 aprile si è svolta la xv edizione dell’Appia run, senza dubbio una delle più belle corse podistiche della Capitale e del mondo, soprattutto per la cornice storica e per il percorso che attraversa alcuni dei più celebri monumenti e luoghi della Roma antica.

La giornata, climaticamente bella e primaverile, ha visto circa 2400 podisti cimentarsi in una gara ormai classica che si sviluppa per quasi 13 km.  Partenza dal Viale delle Terme di Caracalla.Si attraversa Piazzale Numa Pompilio (lambendo la casa del grande Alberto Sordi), poi sui classici sampietrini si percorre Via di Porta San Sebastiano e, superata l’omonima Porta, in leggera discesa si è finalmente nell’Appia Antica, la più celebre delle strade consolari romane. Si costeggia il luogo storico del “Domine quo vadis” e si corre sui lastroni della strada che ora fiancheggia le Cata-combe di San Sebastiano e la Tomba di Cecilia Metella. Il lungo serpen-tone dei podisti comincia a sgranarsi, a volte si distribuisce in fila indiana per evitare i basolati dell’Appia, quindi curva a sinistra in Via Cecilia Metella e si scende che è una meraviglia. I turisti stranieri applaudono e fotografano con curiosità e interesse.

Un attimo di respiro, si fa per dire,  sull’Appia Pignatelli e veniamo accolti nel bellissimo Parco della Caffarella, dove il susseguirsi dei continui “mangia e bevi” mette a dura prova gli impavidi podisti.

Passati i due terzi della gara, si lascia al Caffarella e si sbuca di nuovo sull’Appia Antica. La leggera salita in direzione di Porta San Sebastiano ora si fa sentire. Prima della Porta, si gira a sinistra in direzione della Cristoforo Colombo che si sottopassa per attraversare il quartiere di San Saba. Infine il discesone agognato ci conduce allo stadio di Caracalla intitolato al noto radiotelecronista “Nando Martellini”e il traguardo collocato lungo la pista ci attende come un sogno. I fedeli GPS confermano che la distanza esatta è di km 12,600.

Gara affascinante completamente libero dalla circolazione delle autovetture e quindi completamente in sicurezza.

La nostra Società LIBERTAS OSTIA RUNNER AVIS HA CONFERMATO LE PREMESSE.. Dopo i 55 arrivati della gara dei Granai (gara abbinata) ecco i 56 arrivati di oggi che la collocano all’VIII posto nella classifica per società. Al momento nessuna società del litorale di Ostia ha raggiunto questi risultati e questi numeri nelle gare organizzate a Roma.

Che dire di più se non rilevare la soddisfazione e la felicità di correre nei

luoghi e nelle strade di Cesare e dei grandi Romani nostri predecessori?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *